- INDEX -

   Prima pagina
   Redazione
   Rubriche
   Eventi
   Utility

info short  
mostre in mostra

partner



clicca per accedere al menu

archivio

AGGIORNAMENTI

Aldo Pecoraino
 

 
avvertiamo i Signori Utenti che l’associazione culturale “il torchietto” non ha alcun venditore che si occupi di contatti o vendite di alcun tipo. Eventuali richieste o informazioni devono essere esclusivamente riferite a mezzo mail o ai numeri telefonici in home page indicati. 
  GLI ARTISTI

collaborazioni in galleria


  carlo carrà CENNI

Nato a Quargnento (AL) nel 1881, morto a Milano il 13 aprile 196.L'"apprendista decoratore" Carrà giunge a Milano nel 1895, dove gli si rivelano, tra gli altri, Segantini e Previati. La sua educazione pit¬torica prosegue a Parigi nel 1899 e a Londra nel 1900. Quattro anni più tardi frequenta a Milano la scuola d'arte applicata del Castello Sforzesco e l'anno seguente, 1905, entra nell'accademia di Brera, seguendo le lezioni di Cesare Tallone dal 1906 al 1908. Conosce Boccioni e dopo un breve periodo "divisionista", la sua ansia di rin¬novamento lo porta a firmare il primo manifesto futurista (1909), ap¬ponendo nel movimento un senso volumetrico tutto personale. I suc¬cessivi soggiorni a Parigi (191 1, 1912, 1914) lo mettono in relazione col cubismo e con i maggiori esponenti. I suoi articoli su Giotto e Paolo Uccello, pubblicati su "La Voce" (1915 e 1916) testimoniano i suoi mutati interessi artistici, orientati verso la pittura metafisica, mantenendovi la solidità volumetrica che lo contraddistingue e divi¬dendo con De Chirico, ch'egli conobbe a Ferrara nel '17 insieme a Savinio, Govoni e De Pisis, la paternità della nuova tendenza. Le estati liguri del '21 e del '23 e quella valsesiana del '24 lo portano ad un immediato contatto con la natura e il paesaggio toscano (1925 e 1926) gli offre lo spunto per le sue celebri spiagge e i suoi capanni immersi nel compatto oblio di stagioni senza tempo. Un'intensa attività paesaggistica accompagna tutto il percorso dell'opera di Carrà, depurandosi negli anni di residui arcaicizzanti. Figura di rilievo nel contesto della pittura contemporanea, Carrà si è occupato anche di critica, scrivendo su ''La Vo¬ce", "Lacerba", "Valori plastici", "La Fiera Letteraria" e "L'Ambrosiana"


 

 

 

 

data ultima modifica: mercoledì 16 agosto 2017
 infoline: 3489946151

infomail:
arte@iltorchietto.it
design: COANPA -  2012 -
webmaster