- INDEX -

   Prima pagina
   Redazione
   Rubriche
   Eventi
   Utility

info short  
mostre in mostra

partner



clicca per accedere al menu

archivio

AGGIORNAMENTI

Aldo Pecoraino
 

avvertiamo i Signori Utenti che l’associazione culturale “il torchietto” non ha alcun venditore che si occupi di contatti o vendite di alcun tipo. Eventuali richieste o informazioni devono essere esclusivamente riferite a mezzo mail o ai numeri telefonici in home page indicati. 
 EVENTI

PANORAMA DEGLI ARTISTI E DELLE RASSEGNE

archivio


 
 

carlo carrà

Una grande mostra dedicata all' artista alessandrino dal titolo “Omaggio a Carrà”

 

 

 

Un momento di grande risonanza per la Toscana, in occasione della mostra dedicata al pittore alessandrino, dal titolo "Omaggio a Carrà" anche per la particolarità dell’impostazione che i curatori (Valerio Biscalkin e Luca Carrà) hanno voluto dare all’esposizione. Un messaggio augurale ,all'indirizzo degli organizzatori, è stato inviato occasione di questo evento, dal Senatore Ciampi, presidente emerito della Repubblica Italiana. Si tratta di una mostra di lavori in larga parte provenienti dalla collezione privata della famiglia Carrà, con un prezioso inserto costituito da 15 grafiche concesse per l’occasione dell’Antica Stamperia “Il Bisonte” di Firenze.
Nato a Quargnento in provincia di Alessandria nel 1881 e morto a Milano nel 1966, Carrà esordì nel 1895 con una pittura in cui la tradizione del realismo lombardo si integrava con le presenze del divisionismo. Nel 1910 fu tra gli autori del “Manifesto dei pittori futuristi” divenendone un teorico. L’incontro a Ferrara nel 1916 con De Chirico, suo fratello Savinio e De Pisis determinò il passaggio alla pittura metafisica.
Tale ispirazione, caratterizzata da una semplificazione geometrica delle forme e una ricerca di atmosfere arcaiche e immagini atemporali, si rileva in gran parte delle opere presentate: sei oli, una trentina tra disegni e acqueforti, oltre alle 15 incisioni che Carrà produsse a Firenze. L’esposizione presenta anche opere del primo e secondo dopoguerra, in cui la preziosa nudità del linguaggio del periodo precedente si accompagna talvolta all’immediatezza di una linea più morbida e pittorica.
Lungo il periodo di apertura della mostra, realizzata con il patrocinio del Comune di Montecatini e della Provincia di Pistoia, si intendono inoltre ospitare esperti e testimoni che aiutino i visitatori a conoscere più profondamente il pittore e l’uomo Carrà.
Un percorso artistico di grande forza cui l’Accademia d’Arte ha voluto fare omaggio, anche grazie alla cortese disponibilità del nipote Luca, che presenzierà all’inaugurazione, e del figlio Massimo.

 

 

 

 

 

data ultima modifica: mercoledì 16 agosto 2017
 infoline: 3489946151

infomail:
arte@iltorchietto.it
design: COANPA -  2012 -
webmaster